Escursioni


Ecco quello che si vedeva dalla croce del Monte Rondinaio il 7 Dicembre 2017


24 mag 2016 sara' l'ultima nevicata di questa stramba stagione????


Non poteva mancare un giusto cenno alle numerevoli escursioni che si posso intraprendere nel nostro splendido scenario. Di sicuro impatto quando si arriva in quota, si consiglia SEMPRE di affrontare i sentieri con la oppurtuna cartina e le giuste informazioni, reperibili presso il nostro rifugio. E naturalmente vi auguriamo un BUON CAMMINO!!!

- di seguito una breve proposta scritta dal mio amico Francesco Rosati

 

Proposte di escursioni tratte dal libro:
"GRUPPO DEL MONTE GIOVO, escursionismo sul crinale dell'alto Appennino modenese dal Passo delle Radici al passo di Foce a Giovo"
(Francesco Rosati; Edizioni Il Fiorino, 2009).

L'autore ha percorso in prima persona tutti gli itinerari descritti nel testo. Gli orari sono indicativi e tengono conto del passo di un buon escursionista in condizioni ideali fisiche e di tempo meteorologico. Possono esservi quindi discrepanze con gli orari indicati su precedenti guide o sulla Carta CAI MO.

Premesso questo, l'utilizzo di questo libro-guida avviene a proprio rischio e pericolo; l'autore declina ogni responsabilità di ordine giuridico e legale per eventuali incidenti e danni.

  • escursioni-7
  • escursioni-3
  • vetta-Monte-Giovo-con-Famiglia-e-Amici
  • prima-di-arrivare-al-monte-Nuda
  • verso-la-vetta
  • dopo-il-Monte-nuda-sullo-sfondo-Passo-Eolo-e-dietro-il-Massiccio-del-Monte-Giovo
  • sopra-Tagliole
  • escursioni-6
  • escursioni-5
  • escursioni-1
  • escursioni-2
  • escursioni-4


Monte Giovo (1991 m)

MONTE GIOVOE' la più alta e possente montagna del crinale appenninico modenese, con vaste fiancate, due circhi glaciali, ripidi canaloni, spalti rocciosi e diverse cime che vanno a costituire la sommità.

- ascensione alla cima da nord per la via normale, discesa ad ENE per la Borra dei Porci al Lago Santo.

La salita al Monte Giovo dal Passo della Boccaia per la tozza cresta e lo spallone settentrionale è una bella escursione, non troppo lunga e molto panoramica, alla portata di molti escursionisti; è anche una delle vie di fuga dal crinale appenninico più sicure in caso di maltempo. Se si sale da questo versante, per una bella e non lunga traversata della cima si consiglia di scendere al Lago Santo per la Borra dei Porci; seppure nemmeno questa escursione sia particolarmente impegnativa, questo versante, per la ripidezza e la friabilità del terreno in alcuni punti, è sconsigliato ad escursionisti totalmente inesperti, che invece scenderebbero più facilmente per la stessa via seguita in salita.

Tempo previsto: ore 1 per la salita, ore 0.45 per la discesa. Dislivello in salita 417 m. Difficoltà: E, a tratti E+ in discesa.

Per la descrizione completa vedi GRUPPO DEL MONTE GIOVO (F. Rosati), Edizioni Il Fiorino (2009).

 

Cresta di collegamento tra Monte Rondinaio e Monte Giovo

Monte Rondinaio e DintorniSi tratta di una cresta erbosa e rocciosa, molto varia e spettacolare da percorrere. Le sue caratteristiche la rendono unica nell'Appennino Modenese.

- dal Monte Rondinaio 1964 m al Monte Giovo 1991 m, per il sentiero di crinale n°00.

Da molti considerata l'escursione più bella delle montagne modenesi, è di certo la più insidiosa, almeno tra quelle sui normali sentieri del CAI. Tuttavia, seppure diversi passaggi richiedano attenzione e passo sicuro (per il tratto attrezzato è richiesta anche assenza di vertigini), per escursionisti capaci l'itinerario non costituisce affatto un problema, risultando anzi spettacolare per i panorami e divertente nei punti più impegnativi. Percorso da evitare con atmosfera temporalesca, il rischio fulmini non è poi così remoto, inoltre una riduzione di visibilità potrebbe ampliare le difficoltà nei tratti insidiosi.

Difficoltà E+/EE; ore 1,15 circa.

Per la descrizione completa vedi GRUPPO DEL MONTE GIOVO (F. Rosati), Edizioni Il Fiorino (2009).

 

"Giro dei quattro Laghi" con ascensione al Monte Rondinaio Lombardo (1825 m)

Monte Rondinaio e DintorniLago Santo>Foce a Giovo>Lago Torbido>Lago Turchino>Finestra del Rondinaio>Rondinaio Lombardo>Lago Baccio>Lago Santo.

Viene qui proposto un "circuito" di grande interesse escursionistico, che permette di visitare i celebri quattro laghi situati ai piedi del massiccio Giovo-Rondinaio e i due bellissimi circhi glaciali del Rondinaio.

Difficoltà E. Tempo complessivo previsto: circa 3,30 ore.

Per la descrizione completa vedi GRUPPO DEL MONTE GIOVO (F. Rosati), Edizioni Il Fiorino (2009).







Alle in_vettaAnna e_Gianluca_verso_il_Monte GiovoAnna nella sua ascesaGianlu che si riposaIl rosso_dautunnoSullo sfondo_il_Lago_BaccioSul 517Verso il lago TurchinoAnita

 

 

VIDEO - Eccovi un video realizzato da Lorenzo, il ragazzo che si occupa del sito WebcamAppennino .

 

 

Vi segnaliamo che e' stato anche aperto un simpatico forum sempre dedicato si nostri splendidi posti e zone limitrofe.

 

Facebook

Affacciato al Lago Santo